Il filo di Anna


Vai ai contenuti

In giardino




Bentornato autunno!!!
Sarete in tantissimi che come me hanno la passione per il giardino, per i fiori e le piante, un amore che nasce da tempo e che mi accompagna in ogni stagione....un mondo infinito di magie della natura che meriterebbe più rispetto, ma anche una valvola di sfogo, un modo per staccare e far riposare la mente. Quando si lavora in giardino con passione e dedizione il tempo scorre ad una velocità diversa, tutto il resta sembra si annulli come qualcuno scrisse...
"... il mio giardino mi è così caro perché appartiene solo in parte al mio “avere” e assai di più al mio “essere”.
Lì si uniscono per me il mondo esterno e quello interiore, per dar vita a quella dimensione intermedia, misteriosa e vitale in cui il tangibile si fonde con l’immateriale ...."

Con il tempo renderò questa pagina uno spazio dedicato ai consigli per il prato a quelli per coltivare piante e fiori...
per ora vi dedico un pò di foto di alcuni dei miei fiori....a presto!


Il Gelsomino
***

Fioritura primaverile con Tulipani e Violette selvatiche
all'ombra di un melo...
***









Le Clematidi...i fiori baciati dal sole...

Appartengono alla famiglia delle Ranunculaceae, la Clematis costituisce un genere di circa 250 specie di piante erbacee o legnose, sono piante rampicanti a foglie caduche o sempreverdi, rustiche e non. I fusti sono molto sottili, spesso semilegnosi, e producono sottili viticci con cui si attaccano a muri, pergole o graticci.
Durante i mesi freddi gran parte delle specie perde il fogliame, esse prediligono posizioni ben soleggiate, dove possano ricevere il sole diretto per almeno alcune ore al giorno; se poste in luogo eccessivamente ombreggiato in genere non producono fiori. Per uno sviluppo rigoglioso è consigliabile mantenere il piede e le radici in luogo protetto dal sole eccessivo e dal vento, magari protette da altre piante, in modo che il loro apparato radicale si mantenga abbastanza fresco.
Le clematidi non temono il freddo, anche perchè durante il periodo di riposo vegetativo invernale tendono a perdere completamente la parte aerea. Annaffiare con regolarità, in modo da evitare periodi di siccità infatti le clematidi amano un clima abbastanza umido.

***

L'Alisso bianco
***


La Nandina con le bacche rosse sommersa dalla neve
***

E' arrivata la primavera....!!!



Violette e tulipani baciati dal sole di aprile....





Tulipani giganti e anemoni danno il benveuto alle prime
giornate calde di primavera....
*****

Curiosità sugli anemoni

Sono un genere di piante erbacee perenni rizomatose,con numerose specie, caratterizzate da fiori di colore rosso, blu, rosa ,bianco e viola, che sbocciano dalla primavera all'autunno, a seconda della specie.
I rizomi sono molto piccoli (2-3 cm di diametro) e vanno interrati ad una profondità pari al loro diametro. Il fiore è grande rispetto alle dimensioni del rizoma, a forma di margherita o di papavero, con grandi petali di colore vivo, con il centro scuro e gli stami vistosi; le foglie sono simili al prezzemolo, verde chiaro, profondamente divise, e seccano completamente dopo la fioritura. Sono diffusi nelle zone temperate di tutti i continenti, molto utilizzati nelle bordure e come fiori recisi.
Gli anemoni preferiscono una posizione che va dal pieno sole alla mezz'ombra; solitamente si utilizzano come bordura bassa, ai piedi di piante o arbusti da fiore più alte, visto che non superano i 30 cm di altezza. Non è un rizoma adatto all'inselvatichimento, quindi in inverno i rizomi vanno tolti dal terreno, lasciati asciugare e riposti in luogo asciutto, fresco e buio fino alla fine dell'inverno, per poter essere piantati la primavera successiva; nei luoghi con inverni miti si possono lasciare interrati, ma spesso, dopo alcuni anni, vanno sostituiti. Si tratta di piccoli rizomi non molto costosi, quindi spesso si lasciano nel terreno e se ne piantano di nuovi ogni anno. Per quanto riguarda le annaffiature si consiglia di mantenere il terreno umido, fino alla fine della fioritura, senza però eccedere, per evitare che i rizomi marciscano; al termine della fioritura è bene sospendere completamente le annaffiature, per permettere alla pianta di seccare per prepararsi al riposo invernale. I rizomi degli anemoni
si possono interrare in vaso o in giardino, non richiedono un terreno particolare, purché sia ben drenato, per evitare ristagni idrici, dannosi per i rizomi.




*****

Fiore di camelia



Peonie in bocciolo





*****
L'angolo per un mini orto


Non occorre molto spazio per un piccolo orticello e così io la mia dolce metà abbiamo provato a ricavarne uno nel nostro giardino, 2.5m x 1.5m sono sufficienti per un pò di insalata, del sedano, dei porri, dei finocchi e delle verze. Una soddisfazione vederlo crescere e curarlo con amore!!



dallo spazio di un'aiuola abbiamo ricavato un mini orticello , abbiamo vangato, bonificato il terreno e sparso sia dello stallatico che della nuova terra, intorno la contenzione è stata fatta con dei mattoni di tufo e una volta pronto abbiamo interrato le piantine.
Alla prossima ...




****



Torna ai contenuti | Torna al menu