Torta di mele rovesciata senza glutine

Ingredienti:

100 gr. di farina di quinoa, 100 gr di farina di grano saraceno, 150 gr di zucchero, ½ di latte di soia o di mandorla, 1 bustina lievito per dolci, 2 cucchiai di olio di vinacciolo, 3 mele gialle dolci, 1 cucchiao di pinoli, 2 cucchiai di granella di mandorle, 1 pizzico di sale, 3 uova intere, buccia di un limone bio, 2cucchiai di scaglie di mandorle, zucchero a velo per decorare, un pò di zucchero bianco per il fondo e un velo di burro, carta da forno, teglia per torta diametro 25 cm.

Preparazione:

Preparare le tre mele sbucciandole e levando il torsolo con l’apposito strumento, tagliarle a rondelle sottili circa mezzo cm. Separare i tuorli dagli albumi e montare questi ultimi a neve ferma con un pizzico di sale, mentre i tuorli sbatterli con i 150 gr di zucchero semolato. Rivestire con carta da forno una teglia da cm 25 e ungerla con un velo di burro e sul fondo cospargere lo zucchero in modo omogeneo, andranno poi disposte le rondelle di mele e riempiti gli spazi il meglio possibile anche spezzettando le rondelle. Unire le farine ai tuorli d’uovo , al lievito, alla buccia di limone, alla granella e alle scaglie di mandorle e al latte di soia o mandorle e all’olio di vinacciolo, unire per ultimi gli albumi e mescolare dal basso all’altro in modo da far ” respirare” l’impasto. Mescolare bene delicatamente finchè il tutto non risulta liscio e omogeneo, versare un pò di impasto sopra le rondelle posizionate sul fondo della teglia e unire man mano le altre rondelle creando strati di mele e impasto, tenerne qualcuna per terminare e cospargere coi pinoli. Cuocere in forno già caldo a 170 °C per 45 minuti. Una volta verificata la cottura con uno stuzzicadente, rovesciare la torta su un piatto di portata quando è ancora ben calda toglere la carta da forno e una volta raffreddata decorare con zucchero a velo ! A piacere può essere preparata utilizzando anche esclusivamente farina di quinoa o di grano saraceno.

N.B. – Grazie alla farina di quinoa è facilmente digeribile, priva di glutine, ricca di proteine, mentre con il grano saraceno è molto energetica.

Torta rustica di mele all’orzo

Ingredienti:

100 gr. farina integrale di farro, 100 gr farina di grano saraceno, 50 gr. farina di riso, 170 gr zucchero semolato, 3 uova, 4 mele golden di media pezzatura, 1 bustina lievito dolci, 1 bustina vanillina, 2 cucchiai di granella di mandorle o nocciole a piacere, scorza di un limone bio, un pizzico di sale e di cannella, 4 cucchiai grandi di olio di vinacciolo, ½ bicchiere di latte di soia, 2/3 cucchiai grandi di orzo solubile.

Preparazione:

1- sbucciare le mele, 3 tagliarle a pezzettini piccoli per unire all’impasto e una a fette per decorare la superficie della torta

2 – dividere i rossi dai bianchi d’uova, montare i bianchi con un pizzico di sale e sbattere i rossi con lo zucchero

3- accendere il forno a 160/170 °c

4 – unire le farine, il lievito, la vanillina, la cannella e la scorza del limone, i rossi d’uovo, l’olio di vinacciolo e il latte di soia, la granella di mandorle o di nocciole, amalgamare bene e per ultimo unire le mele e i bianchi d’uovo montati, mescolare lentamente senza smontare l’impasto quindi dal basso verso l’alto in modo da lasciarlo morbido.

5 – ungere la teglia isolandola (teglia da 25 cm circa) oppure usare carta da forno, versarvi l’impasto e disporre le fette di mele sopra.

6 – Infornare a 180/200°c per 35 minuti.

Leggera, sana e gustosa, ideale per la colazione o la merenda…da provare!

Insalatina di feta

Ingredienti per 4 persone:
1 conf. gr. 200 di Feta (formaggio tipico greco di pecora e capra)
1 mela croccante e dolce tipo l’Ambrosia
2 gambi sedano verde e 2 di sedano bianco
40 gr di gherigli di noci spezzettati
2 cucchiai  di scaglie di mandorle
2 cucchiai  di semi di zucca
olio di vinacciolo , sale e limone per condire
a parte dei ravanelli tagliati sottili con sedano olio e limone o aceto balsamico.
Preparazione:
tagliare la feta a pezzettini di circa 1 cm , sbucciare la mela e tagliarla a pezzettini piccoli, lavare e asciugare il sedano e tagliarlo abbastanza sollie, unire il tutto con gli altri ingredienti in una marmitta, tenendo da parte i ravanelli che andranno conditi in un’ altra marmittina.  Una ricetta semplice, sana, gustosa e decisamente vegetariana, ideale sia come antipasto che come secondo piatto!

 

feta2